A A A

Contributi a fondo perduto: domande fino al 13 agosto
Normative e scadenziario ^
 
30 Giugno 2020


 
Al fine di sostenere le imprese che sono state danneggiate dal Covid-19, il Governo ha inserito una misura di sostegno denominata “Contributo a fondo perduto”. L’articolo 25 del Decreto Rilancio (art. 25 del D.L. n. 34/2020) infatti prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti attività d’impresa e di lavoro autonomo e di reddito agrario, in qualunque forma societaria, compreso chi integra la produzione con attività agricole complementari o chi svolge altre attività oltre quella agricola, purché sia titolare di partita Iva agricola fino a 7.000 euro, inclusi gli agricoltori in regime cosiddetto di esonero. Il contributo a fondo perduto spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019: è infatti richiesto di dimostrare una riduzione di almeno il 33% del fatturato nel mese di aprile 2020 rispetto al mese di aprile 2019. Nel fatturato del mese di aprile bisogna considerare i passaggi interni, le cessioni di beni strumentali, le fatture emesse nel mese di aprile relative a Ddt di aprile, le fatture emesse a maggio per Ddt di aprile e le note di credito e variazione che hanno modificato il fatturato del mese di aprile sia 2019 sia 2020. I ricavi fuori campo Iva, come ad esempio quelli percepiti con la soccida monetizzata, non rientrano nel calcolo del volume d’affari annuo e neanche nel calcolo del fatturato di aprile. Il contributo viene commisurato all’ammontare della perdita applicando a tale somma una percentuale che varia dal 20% al 10%, per un importo riconosciuto che va da un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche e 2.000 euro per le imprese. In particolare, il contributo è calcolato applicando i seguenti coefficienti:

•       20% per ricavi 2019 non superiori a 400.000 euro;
•       15% per ricavi 2019 compresi tra 400.001 e 1.000.000 di euro;
•       10% per ricavi 2019 compresi tra 1.000.001 e 5.000.000 di euro.

Nel caso in cui il soggetto richiedente abbia avviato la propria attività a partire dal 1° gennaio 2019 (comunque prima del 30 aprile 2020), il contributo spetta allora a prescindere dalla dimostrazione del calo del fatturato. Inoltre, i soggetti con domicilio fiscale o sede operativa situati nel territorio di Comuni colpiti da eventi calamitosi ancora in emergenza al 31 gennaio 2020, possono accedere al bonus anche in assenza del requisito del calo di fatturato. Non possono invece accedere al bonus i soggetti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria, gli intermediari finanziari e le società di partecipazione e i soggetti che fruiscono del bonus professionisti e del bonus lavoratori dello spettacolo introdotti dal Decreto Cura Italia e gli enti pubblici. Per determinare i ricavi o i compensi relativi al 2019 è possibile fare riferimento al volume d’affari della dichiarazione Iva 2020 (rigo “VE50”). Per contributi superiori a 150.000 euro va presentata dichiarazione sostitutiva per l’antimafia. Per ottenere il bonus è necessario compilare la domanda per via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o attraverso intermediari fiscali. Vanno inoltre rilevati contabilmente tutti i dati di fatturato attivo del mese di aprile 2020, in particolar modo le fatture di vendita elettroniche/fatture GSE/corrispettivi aprile 2020 sia cartacei che telematici con riepilogo dell’azienda. Le domande dovranno essere presentate entro il  13 agosto 2020. Confagricoltura Mantova contatterà le aziende che si avvalgono del Servizio Iva presso l’Associazione per la verifica della istanza di richiesta del Contributo a Fondo Perduto e solo dopo la sottoscrizione di tale istanza si procederà alla richiesta all’Agenzia Entrate.





precedente: Modello 4: aggiornato il campo per la macellazione speciale d'urgenza
successivo: Psr Lombardia: ecco i bandi in scadenza a luglio


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]