A A A

Novità per le macellazioni d'urgenza
Normative e scadenziario ^
 
20 Febbraio 2020


Con nota 4577-P-11/02/2020 “Disposizioni in materia di ispezioni ante mortem in caso di macellazione di urgenza. Chiarimenti Nota DGISAN 68665/2019” il ministero della Salute ha fornito alcune precisazioni in merito a quanto dallo stesso formulato nella nota 68665-P-10/12/2019 “Disposizioni in materia di ispezioni ante mortem in caso di macellazione d’urgenza”. Pertanto, alla luce dei chiarimenti forniti dal Ministero, a partire dallo scorso 17 febbraio 2020, il proprietario/detentore dell’animale, ove ricorrano gli estremi per una macellazione d’urgenza, dovrà richiedere l’intervento esclusivamente al Dipartimento veterinario dell’ATS competente. L’intervento dovrà essere garantito mediante un veterinario ufficiale per l’esecuzione della prescritta visita ante mortem. Inoltre, si evidenzia che tale prestazione, nel territorio di competenza, assume carattere di priorità. Solo in via assolutamente straordinaria, e con le modalità riportate nella nota 4577-P-11/02/2020 del ministero della Salute, la visita ante mortem potrà essere eseguita da un veterinario libero professionista designato, dall’ATS, come veterinario ufficiale. Quindi, nell’eventualità di macellazione speciale d’urgenza, solo le carni di animali sottoposti a visita ante mortem secondo le modalità sopra indicate potranno essere esitate al libero consumo in caso di visita post mortem favorevole; diversamente gli animali dovranno essere destinati alla distruzione ai sensi del Regolamento (CE) n. 1069/2009 e sue integrazioni successive.





precedente: Focus sui controlli funzionali per le attrezzature da prodotti fitosanitari
successivo: Novità per la compensazione del modello F24


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]