A A A

Finanziaria 2020: ecco il credito d'imposta
Normative e scadenziario ^
 
27 Gennaio 2020


A partire dallo scorso 1° gennaio sono entrate in vigore molte nuove norme fiscali, approvate dal Parlamento nell’ambito della nuova legge Finanziaria. Tra le tante, vi vogliamo segnalare il credito di imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati nel 2020, valido anche per le imprese agricole. Nella fattura di acquisto dei beni deve essere riportato il riferimento normativo dell’agevolazione. La misura del credito di imposta è pari al 6% del costo per beni materiali “non 4.0”, quindi beni ordinari con limite massimo di investimento fissato a 2 milioni di euro. Tale credito è utilizzabile in F24 (in 5 rate annuali) dall’anno successivo a quello dell’investimento. La misura del credito di imposta è pari invece al 40% del costo per beni materiali “4.0”, quei beni cioè tecnologicamente avanzati previsti nell’Allegato A alla L. 232/2016, per investimenti fino a un massimo di 2,5 milioni di euro. Tale credito è utilizzabile in F24 (in 5 rate annuali) dall’anno successivo a quello dell’investimento. La misura del credito di imposta poi è pari al 20% del costo per beni materiali “4.0”, quindi beni tecnologicamente avanzati previsti nell’Allegato A alla L. 232/2016 per investimenti compresi tra i 2,5 e i 10 milioni di euro. Anche tale credito è utilizzabile in F24 (in 5 rate annuali) dall’anno successivo a quello dell’investimento. La misura del credito di imposta è infine pari al 15% del costo per beni immateriali “4.0” previsti stavolta nell’Allegato B alla L. 232/2016, per investimenti con un limite massimo pari a 700.000 euro. Tale credito è utilizzabile in F24 (in 3 rate annuali) dall’anno successivo a quello dell’investimento.





precedente: Bandi Psr: ecco le prossime scadenze
successivo: Sisma: apre il bando Inail 6


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]