COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A
L'esperto risponde
Modulo per le vostre domande |  Faq 

Contratto scritto per cessione di animali vivi
L'esperto risponde ^
 
Quesito
si chiede se la vendita di animali vivi con emissione di fattura e immediato incasso, indicando la dicitura ai sensi dell'art. 62 si può omettere di fare il contratto scritto.

Risposta
 
Presupposti oggettivi di applicazione dell’art. 62
 
La disciplina dettata dall’art. 62 (contratto scritto – divieto di pratiche commerciali sleali - termini di pagamento) si applica a condizione che si realizzi una “cessione” di prodotti agricoli ed alimentari.
 
Le esclusioni previste, in maniera esplicita, dalla legge e dal decreto attuativo, riguardano:
  • i conferimenti alle cooperative effettuati dai soci;
  • i conferimenti effettuati dagli imprenditori agricoli soci alle Organizzazioni di produttori;
  • i conferimenti di prodotti ittici operati tra imprenditori ittici;
  • le cessioni c.d. istantanee (in cui consegna del prodotto e pagamento del prezzo avvengono contestualmente: a queste cessioni si applica, tuttavia, il divieto delle pratiche commerciali sleali);
  • le cessioni fatte al consumatore finale.
 Pertanto, la normativa vigente prevede l’esclusione dall’applicazione dell’art. 62 nel caso in cui la fattura sia incassata contestualmente alla sua emissione purché  la fattura sia emessa al momento della consegna o spedizione e sia spedita o consegnata entro le h. 24 del giorno in cui è stata effettuata l’operazione.
La fatturazione, tuttavia, può essere anche differita ad un momento successivo, ovvero entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione della cessione, a condizione che sia emesso il D.D.T. riferito alle consegne effettuate e che la fattura differita indichi la data ed il numero del suddetto documento.
La fattura differita può essere altresì utilizzata per raggruppare in un unico documento tutte le cessioni effettuate nei confronti di uno stesso soggetto nel corso di un mese solare o per periodi inferiori ma sempre all’interno di un unico mese solare.
 
Qualora la fattura sia differita (non immediata) Il DDT deve riportare la seguente frase: “assolve gli obblighi di cui all’articolo 62, comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012 n. 27”
 





Avicoli, Bovini da carne , Fiscale, Galline Ovaiole, Suini, Vacche da latte, Vendita diretta



precedente: Obbligo iscrizione CCIAA e PEC
successivo: Servizio di assistenza impianti fotovoltaici


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]