COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Amministrative del 25 maggio, Confagricoltura Mantova scrive ai candidati.
News e comunicati ^
 
09 Maggio 2014


Una lettera ai candidati sindaci per informarli sulla situazione del settore e per dar loro spunti significativi da inserire nell’agenda politica. Un invito ai soci, affinché indirizzino il loro voto verso qualcuno che il comparto lo conosce già. «Perché – spiega Matteo Lasagna, presidente di Confagricoltura Mantova – molti amministratori hanno un’idea decisamente limitata e semplicistica del nostro mondo e questo, oltre ad essere preoccupante, è dannoso». In vista delle amministrative del 25 maggio, Confagricoltura Mantova si impegna per sensibilizzare elettori e aspiranti governanti sui temi che più stanno a cuore alla categoria: «L’agricoltura e l’agroalimentare – continua Lasagna – rivestono ruoli determinanti nell’economia provinciale, regionale e nazionale. Si tratta di casi di resistenza alla crisi quasi isolati, da qui la necessità di permettere al nostro comparto di crescere in termini di competitività e investimenti per contribuire al rilancio di tutto il Paese». E nella lettera inviata ai candidati, l’organizzazione sottolinea priorità e punti di criticità con cui la nuova classe politica non potrà non fare i conti: la revisione dell’assetto complessivo dell’amministrazione pubblica – si ripensi all’abolizione delle Province, sostenuta da Confagricoltura anche in tempi non sospetti – che va semplificata e resa meno costosa; l’abbassamento immediato di un punto dell’aliquota Imu dei terreni agricoli; un rapporto diverso tra aziende agricole e amministrazioni comunali e lo sforzo, da parte di queste ultime, di conoscere davvero l’agricoltura e le imprese del territorio; più attenzione affinché i vincoli ambientali e paesaggistici non si traducano in vincoli per le imprese.
«Crediamo che le prossime amministrative siano un’opportunità e che favorire la discesa in campo di persone che hanno esperienza nel nostro settore sia l’unica strada percorribile per favorire scelte sensate e pesare di più a livello istituzionale» ha concluso Lasagna.         
 





precedente: Nitrati, nuovo tavolo il 28 maggio. Ispra: zootecnia ha un ruolo marginale.
successivo: Controlli Asl per il benessere dei suini.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]