COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Stagionali, Confagricoltura ai sindacati: ingiusto penalizzare le aziende e chi lavora onestamente.
News e comunicati ^
 
04 Marzo 2013


L’argomento è di quelli che puntualmente, in questo periodo, scuote organizzazioni agricole e sindacati. Da un lato aziende che necessitano di manodopera per i lavori in campagna; dall’altro sindacalisti che parlano di caporalato e contestano le quote di lavoro stagionale assegnate a Mantova. Storia che si ripete. Anche se quest’anno, oltre alla riduzione delle quote, Cisl e Cgil chiedono che il numero da assegnare alla nostra provincia venga stabilito tramite un confronto a livello locale con le organizzazioni di categoria e non dal ministero, come prevede la legge. «Ricordiamo che nel Mantovano siamo passati in un paio di anni dai 1600 potenziali ingressi del 2010 agli 815 del 2012  – spiega Daniele Sfulcini, direttore di Confagricoltura – e un’ulteriore taglio  provocherebbe inevitabili disagi alle imprese. L’impiego di manodopera, nel tempo, si è andato consolidando e in tanti trovano collocazione in aziende in cui hanno già lavorato».  Non mancano poi perplessità legate alle tempistiche: «Le procedure di consultazione proposte da Cisl e Cgil – aggiunge Sfulcini – potrebbero richiedere tempi lunghi a discapito degli imprenditori agricoli e dei lavoratori». E in merito all’invito dei sindacati a dare priorità ai disoccupati mantovani iscritti all’ufficio di collocamento, Confagricoltura ribadisce di non aver mai disincentivano il lavoro di italiani nei campi. «Anche le criticità denunciate in passato nella zona di Sermide, dove la concentrazione di immigrati era maggiore, sono state di fatto superate dalla forte riduzione del loro numero – conclude Sfulcini – Parlare di caporalato è comunque grave e irrispettoso. Se qualcuno in passato ha speculato sul fenomeno dei flussi di lavoratori stagionali ci spiace, ma l’atteggiamento scorretto di una ristretta minoranza non deve e non può penalizzare chi lavora onestamente e nel pieno rispetto delle norme vigenti».        





precedente: Direttiva nitrati, ennesima bacchettata da Bruxelles. Avviata la procedura di infrazione.
successivo: Patentino agricolo, troppi oneri e norme poco chiare.Confagricoltura e Cia chiedono una proroga.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]