COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Indicazioni operative per l’ammissione al macello di bovini provvisti di una sola marca auricolare.
News e comunicati ^
 
22 Maggio 2012


A seguito di una richiesta formale di Confagricoltura presentata al ministero della Salute, per risolvere la problematica dei bovini inviati al macello, che in prossimità o durante il trasporto perdono una marca auricolare, con la possibilità di non essere avviati alla macellazione, la Direzione generale della Sanità Animale del ministero ha precisato che, secondo la normativa vigente, in nessun caso un bovino può essere ritenuto correttamente identificato qualora provvisto di una sola marca auricolare, ma può comunque essere “identificabile” se vi è precisa corrispondenza con le informazioni riportate nel registro e nei documenti che accompagnano l’animale (passaporto, registro aziendale, BDN, modello IV). Di fatto, il veterinario ufficiale del macello può consentire l’avvio alla macellazione di animali provvisti di una sola marca auricolare:
  • se la perdita del marchio è avvenuta durante il trasporto o in prossimità dell’invio allo stabilimento di macellazione, e
  • se non vi sono anomalie nei documenti cartacei e in BDN.
Quanto disposto, però, non pregiudica il fatto che il veterinario ufficiale possa applicare le sanzioni previste o che il macello adotti specifiche procedure per la verifica della identificazione degli animali, come previsto dal Reg. Ce n. 853/2004.



Benessere animale, Carne bovina, Anagrafe bovina



precedente: Terremoto, nel Mantovano agricoltura in ginocchio. A terra più di 420mila forme di formaggi dop.
successivo: Da Bnl un miliardo per le imprese associate a Confagricoltura. I dirigenti della banca ospiti di via Fancelli.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]