COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Green Deal: arriva lo studio di Wageningen
News e comunicati ^
 
31 Gennaio 2022


L'ateneo olandese di Wageningen
L'ateneo olandese di Wageningen
 
Anche la Wageningen University&Research traccia uno scenario fosco sulla nuova riforma Pac 2023-2027. A dirlo è il nuovo studio, pubblicato pochi giorni fa dal prestigioso ateneo olandese, che ha preso in esame sia colture perenni (mele, olive e agrumi) che colture annuali (pomodoro, frumento, mais, soia, barbabietola da zucchero) ed è stato condotto su 25 aziende agricole in sette paesi della Ue. L’indagine ha l’obiettivo di calcolare gli effetti per l’agricoltura europea dell’applicazione delle politiche di riduzione dell’utilizzo di fitofarmaci e nutrienti per le piante, oltre ad un aumento delle superfici biologiche definite nel Green Deal.

E lo scenario che emerge è ancora una volta negativo, come Confagricoltura ha in più occasioni sottolineato. Le aziende infatti dovranno fare i conti con un calo compreso tra il 10 ed il 20% della propria produzione media, e con un conseguente aumento dei costi produttivi, che andrebbe a gravare ulteriormente sui bilanci aziendali: «La riduzione nell’uso dei fertilizzanti – commenta Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova – comporterà una minore resa per ettaro delle produzioni ortofrutticole. Se la domanda di cibo resterà invariata, ma di sicuro si alzerà nei prossimi anni, l’Europa sarà costretta a colmare questo divario importando dall’estero maggiori quantità di prodotti. Il rischio è quello di diventare totalmente dipendenti dall’estero, da prodotti che hanno standard sanitari totalmente diversi dai nostri».





precedente: Covid-19: il nuovo protocollo per l'accesso ai nostri uffici
successivo: Cinghiali, via libera al piano di contenimento varato da Regione Lombardia


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]