COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Cibus 2021 al via: i produttori di Confagricoltura Mantova sotto i riflettori
News e comunicati ^
 
31 Agosto 2021


Il taglio del nastro dello stand Confagricoltura
Il taglio del nastro dello stand Confagricoltura
 
Taglio del nastro ufficiale per Cibus 2021, che alla Fiera di Parma ha aperto i cancelli questa mattina al pubblico, ripartendo in presenza dopo lo stop del 2020. Inaugurato, alla presenza del presidente nazionale Massimiliano Giansanti e del sottosegretario Mipaaf Gian Marco Centinaio, anche lo stand nazionale di Confagricoltura, con l’evento che ha visto in prima linea i produttori mantovani presenti, vale a dire Orticoltura Gandini, Op Guidizzolo con Sempre Fresco, Consorzio Melone Mantovano Igp, Opas con il marchio Eat Pink e MantoGrano. Durante la mattinata sono stati presentati al pubblico particolarità e peculiarità di ogni materia prima mentre, a partire dalle ore 13, è stato possibile degustare ogni prodotto. Ecco allora che i pomodorini e il basilico prodotti con metodo idroponico da Orticoltura Gandini e Sempre Fresco, del distretto di Guidizzolo, hanno accompagnato deliziose orecchiette, mentre il pulled pork cotto a bassa temperatura di Eat Pink, marchio di Opas, ha raccolto consensi unanimi tra i commensali. Il tutto accompagnato con pane e schiacciatine MantoGrano, l’unica filiera al 100% Made in Mantova, e seguito da un fresco break a base di melone mantovano Igp delle zone di Sermide, Rodigo e Viadana.
 
«Giornata molto importante per i nostri associati – spiega Daniele Sfulcini, direttore di Confagricoltura Mantova – che hanno potuto presentare il frutto del loro lavoro quotidiano e godere della visibilità che una fiera di portata internazionale come Cibus può garantire. Siamo molto soddisfatti, ma il nostro lavoro non finisce di certo qui». Numerosi infatti i momenti che riguarderanno gli imprenditori agricoli mantovani anche nei prossimi giorni. Domani, mercoledì 1° settembre, a partire dalle ore 14 per l’evento “Buon ricordo”, ecco le carni Opas-Eat Pink e i meloni Igp che verranno raccontati (e assaggiati) insieme a Luciano Spigaroli, del ristorante “Cavallino Bianco” di Polesine Parmense. Tre gli appuntamenti in programma giovedì 2 settembre invece. La giornata inizia subito con il piede giusto grazie al format “Colazione italiana”: dalle ore 10 infatti ecco crema di nocciole per tutti, accompagnata dalle deliziose pagnotte realizzate con la farina MantoGrano, l’unica al 100% Made in Mantova, dal Panificio Martelli di Viadana. Alle ore 11 ecco invece il taglio di alcuni deliziosi prosciutti di Parma e dei Nebrodi, accompagnati dal melone mantovano Igp, ad opera di Benedetto Colantuono. Alle ore 12 infine la degustazione delle carni Opas-Eat Pink. Venerdì 3 settembre invece spazio ancora alla farina MantoGrano, tra i protagonisti alle ore 12 dell’evento “Pasta e farine”, con Marco Anedda.





precedente: Millenaria 2021: il programma degli eventi di Confagricoltura Mantova
successivo: Gelate di aprile, le domande di indennizzo entro il 12 ottobre


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]