COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Infortuni sul lavoro: agricoltura settore piĆ¹ virtuoso
News e comunicati ^
 
12 Maggio 2021


 
Che l’agricoltura sia, sotto molti punti di vista, uno dei settori più innovativi è cosa oramai risaputa. Ma un altro aspetto fondamentale da sottolineare è come questa propensione all’innovazione abbia ricadute sempre più positive anche in termini di sicurezza sul lavoro. A dirlo sono i dati Inail riferiti all’anno 2020, che testimoniano come, in provincia di Mantova, ci sia stato un calo dell’8% per quanto riguarda le denunce d’infortunio nel settore agricolo, con i casi che sono passati da 449 (anno 2019) a 414. Di questi 414, 388 sono avvenuti in occasione di lavoro (424 nel 2019) e 26 in itinere, vale a dire nel tragitto tra casa e lavoro o viceversa (25 nel 2019). È importante sottolineare il grande lavoro fatto dall’agricoltura, anche perché nello stesso periodo (confronto tra 2019 e 2020) il settore dell’industria e dei servizi ha fatto registrare un aumento del 7% delle denunce d’infortunio, passando da 4.070 a 4.356. Il trend generale della nostra provincia, fortunatamente, segue quello del settore agroalimentare, con un calo dell’8% degli infortuni, che sono stati 5.589 nel 2019 e 5.151 lo scorso anno.
Anche a livello regionale le tendenze coincidono. Nel 2020 sono stati 112.332 gli infortuni totali in Regione Lombardia, in calo del 6% rispetto al 2019, quando furono 119.930. Agricoltura pure qui virtuosa, con 2.248 denunce nel 2020, contro le 2.805 del 2019 (calo di quasi il 20%). Nello stesso periodo, il settore secondario ha fatto registrare invece un aumento del 6,5%, con 102.518 infortuni lo scorso anno contro i 96.253 del 2019.
Denunce in calo anche per quanto riguarda gli infortuni mortali in agricoltura: nel 2020 è stato registrato un solo caso, contro i 2 del 2019. Numeri in leggerissimo aumento in provincia, con 16 decessi sul lavoro contro i 14 del 2019 (in tutti i settori produttivi). Più marcato il divario a livello regionale, con 256 decessi nel 2020 contro i 171 del 2019, con un aumento quasi del 50%.
«I dati confermano l’ottimo lavoro fatto in questi anni – spiega Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova – in termini di ammodernamento delle attrezzature, degli ambienti di lavoro e di formazione sulla sicurezza. In questo senso, ottima è la collaborazione con l’Ats della Val Padana. Confagricoltura Mantova organizza in media più di 200 ore all’anno di corsi relativi alla sicurezza sul lavoro. Con la pandemia Covid-19, non ci siamo fermati, pur riducendo in parte i momenti formativi». 
«Le nostre campagne sono sicure ed efficienti, e grande merito va dato ai nostri imprenditori. Il lavoro in agricoltura non si è mai fermato nel 2020, e i dati rilevati sono estremamente incoraggianti. Anche per la pandemia Covid-19 ci siamo mossi con tempestività, inviando a tutte le nostre aziende un vademecum con le norme igienico-sanitarie da rispettare e la segnaletica da apporre in azienda».





precedente: Prezzi rilevati in Borsa Merci del 13 maggio 2021
successivo: MantoGrano: ecco i nuovi cartelli per i campi


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]