COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Gasolio: stop ai vincoli per le aziende agricole
News e comunicati ^
 
10 Dicembre 2020


 
Importante vittoria sindacale per Confagricoltura, che con l’ultima circolare emanata dall’Agenzia delle dogane ha visto accolta la propria richiesta di esclusione dall’obbligo di comunicazione e dal registro di carico e scarico per depositi e distributori di gasolio agricolo. Tale obbligo sarebbe entrato in vigore a partire dal prossimo primo gennaio, e avrebbe riguardato i cosiddetti “depositi minori”, vale a dire i depositi per uso privato, agricolo e industriale di capacità superiore a 10 metri cubi e non superiore a 25 metri cubi, e i cosiddetti “distributori minori”, cioè gli apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli e industriali, collegati a serbatoi la cui capacità globale risulti superiore a 5 metri cubi e non superiore a 10 metri cubi. Con tale esenzione dunque, il mondo agricolo risulta del tutto escluso da tali adempimenti normativi.

Nel provvedimento si specifica dunque che tali attrezzature non sono soggette all’obbligo di comunicazione all’Agenzia delle dogane, e al contempo sono esonerate anche dall’obbligo di inserimento nel registro di carico e scarico semplificato da parte degli operatori. «Si tratta di un provvedimento importante per il mondo agricolo – spiega Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova – che evita un ulteriore appesantimento burocratico per le nostre aziende. La nostra Organizzazione da tempo stava lavorando, sia a livello centrale che a livello territoriale, per ottenerlo. La semplificazione e l’alleggerimento normativo sono concetti fondamentali per le nostre imprese, che hanno bisogno di tutele e di libertà per poter lavorare nel miglior modo possibile».





precedente: Prezzi rilevati in Borsa Merci del 10 dicembre 2020
successivo: Prezzi rilevati in Borsa Merci del 03 dicembre 2020


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]