COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Ecco i fondi per le filiere zootecniche
News e comunicati ^
 
12 Ottobre 2020


 
Con la pubblicazione della circolare attuativa di Agea, si sono sbloccate finalmente le misure per indennizzare le imprese agricole colpite dalla pandemia Covid-19 e rilanciare il sistema economico-produttivo, previste dal decreto rilancio. In particolare, prendono il via i fondi per le filiere zootecniche, rimasti finora bloccati da una clamorosa serie di inefficienze burocratiche a livello ministeriale. Questa misura è di primaria importanza per il territorio mantovano. I nostri allevatori, soprattutto quelli di suini e i vitelli da carne, attendono con impazienza il via definitivo di queste misure, anche se è necessario rimarcare come il comparto del bovino adulto da carne sia rimasto finora ignorato dal Mipaaf.
Le risorse del fondo, che verrà gestito da Agea, ammontano in totale a 90 milioni di euro per l’annata 2020. Di questi, 30 milioni saranno destinati alla filiera suinicola, 20 milioni alla filiera dei vitelli da carne, 8,5 milioni alla filiera ovicaprina, 4 milioni alla filiera cunicola e 500.000 euro alla filiera caprina, oltre a 2 milioni di euro per la filiera del latte bufalino. È fondamentale ricordare come questi aiuti valgano esclusivamente per i capi nati, allevati e macellati in Italia. L’importo degli aiuti varierà da filiera a filiera:
  • Suini: fino a 20 euro per ogni capo macellato tra il 1° maggio e il 30 giugno 2020 e fino a 18 euro per ogni scrofa allevata tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2020;
  • Vitelli da carne: fino a 110 euro per ogni capo (di età inferiore agli 8 mesi) macellato tra il 1° marzo e il 30 giugno 2020;
  • Ovini: fino a 3 euro per ogni pecora e/o capra allevata tra il 1° maggio e il 30 giugno 2020;
  • Caprini: fino a 6 euro per ogni capo di capretto macellato tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2020;
  • Cunicoli: fino a 1 euro per ogni capo macellato tra il 1° aprile e il 30 giugno 2020.
È importante ricordare come, in caso di rapporto di soccida, gli aiuti siano concessi per il 25% al soccidario e per il restante 75% al soccidante. Le domande si potranno presentare fino al prossimo 27 ottobre presso gli uffici di Confagricoltura Mantova.





precedente: Danni da fauna selvatica, Rolfi sprona il ministero
successivo: Formazione post-diploma: al via i corsi Its e Ifts


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]