COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Sostegno alle aziende agricole: ecco la nuova cambiale agraria Ismea
News e comunicati ^
 
15 Ottobre 2020


 
Venti milioni di euro (a tasso zero) a disposizione delle aziende agricole danneggiate dall’emergenza Covid-19. A metterli a disposizione è Ismea, l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, tramite la nuova edizione della cambiale agraria, strumento che si prefigura come decisamente interessante per le imprese del settore. In primo luogo perché i prestiti avranno un importo massimo di 30.000 euro, con inizio del rimborso dopo 36 mesi e con durata fino a 10 anni. In secondo luogo perché l’istruttoria della domanda di finanziamento agevolato, la stipula del contratto e la gestione del finanziamento non avranno poi costi per l’azienda agricola. Senza contare inoltre che il tasso di interesse sarà pari a zero per tutta la durata del finanziamento: «In un momento di difficoltà come questo – spiega Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova – le nostre aziende ci chiedono una cosa in particolare, vale a dire liquidità. Ritengo che uno strumento come la cambiale agraria possa rappresentare un aiuto prezioso per i nostri imprenditori. Non dimentichiamoci mai che, in pieno lockdown, il settore agricolo non si è mai fermato, continuando a garantire ai cittadini italiani cibo sano e di qualità».
 
Il finanziamento verrà erogato ufficialmente da Ismea dopo la firma di tre cambiali agrarie di importo e scadenza uguale a quella delle rate di ammortamento del prestito, il che rende la cambiale agraria in tutto e per tutto equiparabile a una cambiale ordinaria. L’erogazione vera e propria poi avverrà mediante un accredito diretto sul conto corrente indicato dall’azienda o con un assegno circolare. Alla domanda dovranno essere allegati la visura della Centrale rischi della Banca d’Italia (successiva al 31/12/2019), l’ultima dichiarazione fiscale presentata alla data di domanda del prestito e una copia del documento d’identità valido del titolare dell’azienda. Si ricorda che non potranno ottenere credito agevolato le aziende che abbiano già ricevuto da Ismea un prestito cambiario nell’ambito del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza Covid-19”. Le domande saranno istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione (il bando è già aperto) e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria di 20 milioni di euro. Per ogni tipo di informazione, gli uffici di Confagricoltura Mantova sono a disposizione al numero 0376/330711 o all’indirizzo mail tecnico@confagricolturamantova.it.





precedente: L' Agricoltura Mantovana n° 20 del 19 ottobre 2020
successivo: Prezzi rilevati in Borsa Merci del 15 ottobre 2020


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]