COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Coronavirus: consentita la distribuzione di reflui zootecnici al di fuori del comune di appartenenza
News e comunicati ^
 
20 Marzo 2020




In questo momento di emergenza sanitaria per le aziende agricole è emerso un ulteriore problema, legato alla possibilità o meno di distribuzione dei reflui zootecnici nei terreni al di fuori del comune di appartenenza. A questo proposito, la Direzione generale dell’agricoltura di Regione Lombardia si è espressa pochi giorni fa, dando risposta affermativa al quesito. “È necessario che l’azienda continui ad effettuare le distribuzioni in campo degli effluenti di allevamento” si legge nella nota della regione, considerando anche che il Dpcm dell’11 marzo scorso conferma la garanzia dell’attività agricola, inclusa la gestione agronomica degli effluenti prodotti dagli allevamenti zootecnici, e specifica come l’interruzione di tale operazione potrebbe portare a problemi sanitari e ambientali. In caso di fermo durante il tragitto, chiarisce Confagricoltura Mantova, è opportuno che l’azienda auto-dichiari che sta effettuando l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento come previsto dalle norme tecniche nazionali e regionali applicative della “Direttiva nitrati” europea. Per avvalorare tale auto-dichiarazione, si consiglia di avere a disposizione sul mezzo di trasporto almeno uno dei seguenti documenti: copia della comunicazione nitrati valida, documento di accompagnamento compilato o contratto/i di valorizzazione degli effluenti di allevamento. Si suggerisce inoltre di organizzare la distribuzione del refluo prevedendo il prima possibile l'interramento per evitare, per quanto possibile, il sorgere di ulteriori disagi alla popolazione costretta a rimanere a casa.





precedente: Coronavirus: fondamentale la proroga nel rinnovo dei patentini fitosanitari
successivo: L' Agricoltura Mantovana n° 6 del 23 marzo 2020


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]