COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Coronavirus: le disposizioni per le aziende agrituristiche
News e comunicati ^
 
09 Marzo 2020


Si ricorda che, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, il Dpcm dell’8 marzo prevede che le attività di ristorazione e bar, in Lombardia e nelle provincie identificate nel Decreto, possano essere esercitate dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità di rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro, CON SANZIONE DELLA SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ IN CASO DI VIOLAZIONE.

Pertanto, alla luce di quanto sopra detto, le attività di ristorazione, comprese quelle degli agriturismi, DEVONO RIMANERE CHIUSE DALLE 18.00 IN AVANTI, fino a diversa disposizione.
 
Si suggerisce a coloro che ricevono prenotazioni da parte di ospiti per il pernottamento di inviare, per opportuna conoscenza, l’allegata dichiarazione di responsabilità a cui potrebbero essere chiamati a rispondere in caso di controllo. Il titolare dell’azienda agrituristica non può sostituirsi alle Forze dell’ordine del controllare gli spostamenti, ma può invitare gli ospiti a farlo solo in casi di comprovate esigenze lavorative, di necessità o di salute.

 
   Dichiarazione di responsabilità per spostamenti




precedente: Psr Lombardia: a Mantova in arrivo più di 45 milioni di euro
successivo: Coronavirus: le disposizioni per le aziende che effettuano vendita diretta


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]