COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Giornata dell'economia, l'agroalimentare regge
News e comunicati ^
 
10 Giugno 2019


In un 2018 in cui l’andamento economico provinciale ha seguito quello nazionale, con tendenze complessive cioè al ribasso, il settore agroalimentare è uno di quelli che fa registrare le performance più incoraggianti, pur presentando un valore di esportazioni, pari a 661,4 milioni di euro, in leggero calo rispetto al 2017: «La produzione primaria mantovana – spiega il presidente di Confagricoltura Mantova, Alberto Cortesi – rappresenta oltre il 20% di quella lombarda, e genera il 30% del pil economico provinciale. In annate complessivamente ancora difficili come quelle che stiamo vivendo, soprattutto per le produzioni cerealicole, le nostre aziende continuano a investire in tecnologia e innovazione, per migliorare i loro procedimenti produttivi e per tutelare sempre di più l’ambiente. Nelle nostre campagne si respira aria di futuro». I numeri, presentati questa mattina in Camera di Commercio in occasione della “Giornata dell’economia”, come sempre sono i migliori testimoni del momento attuale. La produzione lattiera è in crescita rispetto al 2017, ed è arrivata a sfiorare i 10 milioni di quintali, pari a circa il 20% del dato complessivo regionale. Ma in aumento anche il settore suinicolo, con oltre un milione di capi allevati e 2,2 milioni di capi macellati nel nostro territorio (quasi il 20% del totale nazionale). In ripresa, dopo annate davvero travagliate, anche il settore delle carni bovine, che rappresenta l’8,5% del totale italiano: «E non dimentichiamo – prosegue Cortesi – che a Mantova si fa il 40% lombardo e il 30% nazionale del Grana Padano e il 10,5% nazionale del Parmigiano Reggiano, unico territorio in cui sono presente entrambe le Dop. A livello di quotazioni, il Parmigiano ha chiuso l’annata 2018 in crescita del 3,5%, mentre il Grana è sceso del 6%». Tra dati positivi e negativi dunque, Confagricoltura traccia la strada per il futuro: «Il Pil agricolo nazionale è tornato a crescere, il settore vale ma ha bisogno ora del sostegno della politica e delle istituzioni. Serve un accesso al credito facilitato per le imprese, oggigiorno ancora troppo difficoltoso, e una rete infrastrutturale adeguata, che permetta ai nostri prodotti di poter competere con quelli esteri in termini di velocità di arrivo sui mercati. Al mondo politico chiediamo una strategia coesa e organica di sviluppo del settore. Gli interventi a pioggia sono solo dei tamponi di durata troppo limitata». 


   Il rapporto economico provinciale per l'anno 2018



precedente: Emissioni in atmosfera, i dati scagionano l'agricoltura
successivo: Lavoratori stagionali in crescita in provincia di Mantova


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]