COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Fondo latte: dopo piĆ¹ di un anno e mezzo terminate le istruttorie
News e comunicati ^
 
03 Gennaio 2019


Dopo più di un anno e mezzo di attesa, pare non essersi ancora conclusa in maniera definitiva la questione riguardante i contributi della misura “Fondo latte”, con oltre 350 aziende mantovane ancora in attesa dei soldi a loro destinati. Alla fine del mese di dicembre 2018 infatti Ismea, l’ente istruttore, sembra aver terminato la fase di preparazione delle istruttorie per il pagamento delle oltre 5.600 domande, presentate a livello nazionale dagli allevatori di bovini da latte e dalle imprese del comparto suinicolo tra il 1° e il 30 giugno del 2017: «Il fatto che ci sia voluto un anno e mezzo di tempo soltanto per la preparazione delle istruttorie – spiega il direttore di Confagricoltura Mantova Daniele Sfulcini – non fa che confermare il nostro pessimismo sui tempi di erogazione dei fondi agli allevatori, che ricordo stanno aspettando ancora i contributi per la copertura degli interessi passivi dei mutui pagati nel corso delle annate 2015 e 2016. Aspettare più di tre anni per ricevere i finanziamenti è un qualcosa di intollerabile, con alcune aziende che addirittura nel frattempo hanno chiuso». Quali saranno dunque i prossimi passi? «Innanzitutto il completamento degli acconti – prosegue Sfulcini – con solo il 28% di quanto richiesto attualmente liquidato, e poi il saldo definitivo, che a questo punto temiamo arriverà non prima della prossima primavera». Da una prima analisi, a fronte dell’elevato numero di richieste, che ammontavano a oltre 50 milioni di euro, le risorse messe a disposizione dal Mipaaft, vale a dire 30 milioni, soddisferanno a malapena il 60-65% degli importi richiesti: «Nonostante negli ultimi sei mesi – conclude il direttore di Confagricoltura Mantova – ci sia stata una piccola accelerata, è indubbio che una mole di domande di questo tipo andrebbe gestita in maniera più efficace. Queste misure altrimenti rischiano di trasformarsi da sostegno a ostacolo per le nostre aziende, che hanno bisogno di tempi rapidi e fondi certi». In provincia di Mantova sono state 351 le domande presentate, per un importo totale di 3.334.500 euro. Confagricoltura Mantova ha licenziato 110 domande (oltre il 30%), per una richiesta di oltre 1.150.000 euro (in media più di 10.000 euro a domanda). Ad oggi, alle aziende seguite dall’organizzazione di via Luca Fancelli, sono stati versati poco più di 240.000 euro, vale a dire solo il 21% del totale richiesto.




Confagricoltura Mantova, Finanziamenti ed aiuti, Latte, Ministro dell'Agricoltura, Zootecnia



precedente: Intervista al presidente Alberto Cortesi
successivo: Ceta e Jefta: i mercati sorridono ai trattati commerciali internazionali


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]