COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Speciale agricoltura di precisione: i finanziamenti del Psr
News e comunicati ^
 
21 Dicembre 2018


La Regione Lombardia ha recentemente disposto l’apertura di un bando per il finanziamento di diversi investimenti da parte delle aziende agricole, tra cui l’acquisto di alcune attrezzature utilizzate nell’agricoltura di precisione. Il finanziamento è, per la provincia di Mantova, nell’ordine del 35% dell’imponibile (45% per i giovani che attivano contemporaneamente per la prima volta l’attività). Il bando si è aperto lo scorso 3 dicembre e sarà possibile presentare domande fino all’8 aprile del 2019. Tra i diversi appezzamenti possibili ve ne sono alcuni che riguardano l’acquisto di attrezzature necessarie per applicare i principi dell’agricoltura di precisione, legate soprattutto alle operazioni di semina e concimazione. Vediamo quali sono:
  • Aeromobili a pilotaggio remoto per interventi fitosanitari (droni): in realtà la tipologia finanziata è molto limitante per due motivi. Il primo è che sono finanziati se utilizzati solo per trattamenti fitosanitari con agenti biotici per lotta biologica. Il secondo è che comunque il costo rimane molto elevato, soprattutto per questo uso limitato;
  • Macchine operatrici per la lavorazione in bande o “strip tillage” combinate ad altre attrezzature: queste macchine devono essere trainate o portate da trattrici dotate necessariamente di guida satellitare con precisione sub-metrica (Rtk);
  • Macchine operatrici semoventi corredate di attrezzature per la distribuzione di effluenti di allevamento non palabili: sono grandi macchine operatrici (quindi destinate per lo più al mercato dei contoterzisti) che devono essere dotate da guida satellitare e di sistemi per la gestione del rateo variabile;
  • Attrezzature ed altre spese ammissibili per la gestione di effluenti di allevamento non palabili e dei fertilizzanti diversi dagli effluenti di allevamento: sistemi per la misura indiretta del contenuto in azoto (tipo Nir) da installare sulle macchine operatrici già presenti in azienda o lungo gli impianti fissi di veicolazione in campo dalle vasche ai terreni, sensori per il monitoraggio del livello degli effluenti nelle vasche di stoccaggio e sistemi informatici (software e hardware) per la gestione dei dati (mappe di resa, mappe dei suoli, mappe di distribuzione, ecc.), e per la gestione di previsione, distribuzione e tracciabilità degli spandimenti;
  • Spandiconcime a rateo variabile con limitazione della distribuzione laterale: occorre acquistare l’attrezzo nuovo, non sono ammessi i kit per l’adattamento di macchine già presenti in azienda;
  • Sistemi di guida semi-automatica per trattrici o macchine operatrici semoventi: in questo caso invece si tratta di kit da installare su macchine già presenti in azienda.
 
Una cosa molto importante (e da tenere in considerazione se si decide di partecipare a questo bando) è che le macchine e le attrezzature acquistate per la gestione degli effluenti di allevamento e dei fertilizzanti chimici devono andare a costituire un sistema aziendale di gestione di queste sostanze o, in alternativa, andare a completare un sistema già avviato. Questo significa che l’azienda deve dimostrare di utilizzare i reflui e i concimi chimici in maniera oculata e secondo i principi delle asportazioni delle colture e delle tipologie di terreno. L’insieme del sistema aziendale di gestione (macchine, attrezzature, sensori e sistemi informativi) dovrà dimostrare le seguenti caratteristiche minime ed essenziali:
  • Trattrici utilizzate nella distribuzione dotate di sistemi di guida assistita;
  • Macchine operatrici o attrezzature dotate di sistemi di gestione del rateo variabile;
  • Vasche di stoccaggio dotate di sensori per il monitoraggio del livello dell’effluente;
  • Sistema di gestione aziendale che preveda la mappatura dei suoli e delle produzioni e l’analisi del contenuto di azoto degli effluenti, nonché sistemi hardware e software per gestire le diverse fasi di gestione degli effluenti e dei concimi chimici.
Per approfondimenti e chiarimenti contattare l’ufficio tecnico di Confagricoltura Mantova – Andrea Zampolli – 0376/330733 – a.zampolli@confagricolturamantova.it




Acquisto macchine e attrezzature agricole, Confagricoltura Mantova, PSR, PSR 2014 - 2020



precedente: Confagricoltura Mantova: chiusura uffici natalizia
successivo: Prezzi rilevati in Borsa Merci del 20 dicembre 2018


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]