COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Pioppicoltura, il momento è propizio
News e comunicati ^
 
27 Ottobre 2018


Momento assolutamente propizio quello che sta vivendo la pioppicoltura, con produzioni in aumento e prezzi in rialzo. A confermare il trend positivo è Fabio Boccalari, presidente della sezione pioppicoltori di Confagricoltura Mantova: «Fino a qualche anno fa – spiega – i numeri erano al ribasso, a causa dell’aumento di allevamenti bovini e suini, di problemi con le malattie e delle importazioni dall’estero. Ora siamo in una situazione diametralmente opposta, con le quotazioni che, dal 2015, sono salite del 40%, arrivando anche a 100 euro per pianta». Il grande vantaggio è che del pioppo non si butta via quasi nulla: «Con il tronco si realizzano compensati, con rami e polpa la carta, mentre il resto, macinato, fornisce il cippato per le centrali energetiche. E c’è anche un grande vantaggio di tipo ambientale, dato che il pioppo ha un ciclo senza fine. I mobili ad esempio, che durano in media trent’anni, trattengono una notevole quantità di anidride carbonica e poi vengono riciclati. Senza contare che un pioppeto costa circa il 30% in meno rispetto ai cereali». Il settore a Mantova fa registrare numeri interessanti. Sono 7.500 infatti gli ettari a pioppeto in provincia, più di un terzo di quelli presenti in Lombardia (19.850 ha). In Italia invece in totale sono 46.125 gli ettari, dei quali oltre 43.000 situati nelle sole regioni padane. A livello economico l’incremento negli ultimi anni è stato davvero elevato: se nel 2015 una piantina di un metro veniva pagata circa 50-60 euro, oggi la stessa costa tra i 90 e i 100 (+40%). Cosa serve al settore ora? «Certamente un maggiore sostegno da parte dello Stato e delle regioni, con Psr uniformi. Poi nuovi cloni, perché la multiclonalità è importantissima nella lotta alle malattie. Infine lo sviluppo di accordi di filiera, che favoriscano il dialogo tra produttori e trasformatori. Il pioppo ora è un prodotto certificato, naturale al 100%». A questo proposito a Mantova è in programma un convegno, organizzato in partnership con Confagricoltura Mantova tra gennaio e febbraio, nel quale verranno presentati gli ultimi dati del censimento nazionale della pioppicoltura e le linee guida per una pioppicoltura sostenibile, realizzate dal Crea di Casale Monferrato.




Confagricoltura Mantova, Pioppi, pioppicoltura



precedente: Revisioni macchine agricole, tutto tace
successivo: Nasce la Cun uova: regoler√† i prezzi di mercato


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]