COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Pioppicoltura, sala convegni gremita per il convegno con Api e Legno Ambiente
News e comunicati ^
 
18 Settembre 2017


Sala convegni “Cattelan” gremita per l’incontro “Pioppicoltura: le opportunità del Psr e della certificazione forestale”, organizzato da Confagricoltura Mantova con Api (Associazione pioppicoltori italiani) e consorzio forestale Legno Ambiente. L’incontro è stato utilissimo per capire come funziona la certificazione Pefc, che permette di accedere ai finanziamenti del Psr (operazione 8.1.01) con il 90% di superficie a cloni I-214 e con soltanto il 10% a cloni Msa (assai meno appetibili sul mercato). In assenza di certificazione, è possibile in ogni caso accedere ai finanziamenti previsti dal Psr, ma con le percentuali di suddivisione della superficie ferme a 50-50 per tipologia, con un introito per i produttori decisamente inferiore. Una volta effettuata la certificazione dunque sarà possibile accedere al bando Psr, le cui domande andranno effettuate entro le ore 12 del 27 ottobre. I finanziamenti riguarderanno gli interventi realizzati entro il 1° aprile del 2019, mentre la scadenza delle domande di pagamento è fissata per il 31 maggio 2019.

«In Italia – ha spiegato Fabio Boccalari, presidente Api – disponiamo di circa 800-900mila metri cubi di legname, a fronte di una richiesta del mondo della trasformazione che si attesta sui due milioni di metri cubi, con i prezzi che sono cresciuti fino al 15% per effetto della mancanza di materia prima. I finanziamenti per il settore ci sono, ma permangono ancora troppi cavilli burocratici e molti preferiscono piantare senza aiuti. Nelle precedenti operazioni Psr, il 70% dei pioppeti non era finanziato, sinonimo di scarsa appetibilità dei bandi. Ora ci stiamo evolvendo, ma dovremo essere bravi a gestire queste diverse tipologie di coltivazione. È la qualità a determinare il prezzo finale». In Italia il calo delle superfici prosegue da tempo, con un -53% registrato negli ultimi dieci anni. Ad oggi siamo attestati sui 40mila ettari, nel 2000 ne avevamo più di 83mila, addirittura 140mila negli anni ’70. 




Confagricoltura Mantova, Pioppi, pioppicoltura



precedente: Modello IV: incontro formativo per gli allevatori di bovini
successivo: Modello 4 informatizzato, due incontri formativi in Confagricoltura


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]