COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Blue Tongue: due focolai nel nord Italia
News e comunicati ^
 
14 Settembre 2016


Una pecora colpita dalla Blue Tongue
Una pecora colpita dalla Blue Tongue
La Blue Tongue, la febbre catarrale degli ovini (il nome deriva dalla cianosi delle mucose linguali nei capi colpiti più gravemente), si sta spostando verso nord e due focolai sono stati individuati in Veneto, nelle province di Treviso e Belluno. Qui in particolare è stato individuato il sierotipo 4 della Blue Tongue (BTV4), e si sospetta che a diffonderlo siano stati i capi bovini importati dalla Romania, una delle aree di restrizione per il BTV4, oltre che paese a rischio per Lumpy Skin Disease (Lsd), malattia infettiva bovina.
Il Ministero della Salute è passato dunque al contrattacco, predisponendo controlli documentali, d’identità e materiali da parte della Asl competenti su tutte le partite di animali della specie bovina e/o da ingrasso provenienti dai territori comunitari in restrizione per il BTV4. I controlli saranno incentrati sulla verifica della compatibilità tra l’età dell’animale e l’esecuzione del completo protocollo vaccinale per la Blue Tongue. In caso di eventuali non conformità tra quanto espresso sui documenti di accompagnamento della partita e quanto rilevabile al controllo d’identità e materiale, dovranno essere effettuati controlli a campione sulla partita in questione, con spese per gli esami di laboratorio a carico dei proprietari e/o destinatari delle partite di animali interessati.
«Il virus della Blue Tongue va tenuto sotto stretto controllo – ha detto il presidente di Confagricoltura Mantova Matteo Lasagna – vista la vicinanza geografica tra le zone del Veneto dove sono stati rinvenuti focolai e la nostra provincia, senza dimenticare che il virus si diffonde anche tramite insetti. Raccomando a tutti gli allevatori mantovani di tenere monitorata la situazione, di rispettare in pieno quanto imposto dal Ministero per la Salute e di segnalare alle autorità qualsiasi caso sospetto».
I sintomi principali della Blue Tongue sono la comparsa di febbre, congestione cutanea, zoppie (dovute a coronite), edema alla testa e agli arti, cianosi della lingua, emorragie alle mucose e respiro irregolare.




Blue tongue, Bovini da carne , Malattia, Zootecnia



precedente: Residui vegetali: paglia, sfalci e potature non sono più considerati rifiuti
successivo: L' Agricoltura Mantovana n° 17 del 12 settembre 2016


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]