COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Viaggio nel mondo dell'agricoltura sociale
News e comunicati ^
 
05 Settembre 2016


Matteo Lasagna e Andrea Poltronieri
Matteo Lasagna e Andrea Poltronieri
«L’azienda agricola può diventare esperienza totalmente inclusiva, per permettere a tutti di farne parte». Queste le parole di Andrea Poltronieri, responsabile del progetto Agricoltura Sociale Lombardia, prima del convegno “Agricoltura sociale” andato in scena al Confagricoltura Village, il secondo dei tanti appuntamenti in programma nello spazio di Confagricoltura Mantova all’interno della Fiera Millenaria di Gonzaga.

Il progetto è nato con numerosi obiettivi, primo tra tutti quello di sviluppare e promuovere un nuovo modello di azione che mira all’inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità e in situazioni di difficoltà: «Lavoriamo con disabili ma anche con ex carcerati, tossicodipendenti, immigrati o donne in difficoltà per cercare, tramite l’agricoltura, di fornire loro una possibilità». Prioritario il concetto di rete, volto a creare un vero e proprio insieme di aziende di agricoltura sociale in Lombardia, che possano sostenersi l’una con l’altra: «Le aziende infatti—ha detto Poltronieri—devono potersi sostenere economicamente. La finalità sociale è importantissima, ma la sostenibilità dal punto di vista del reddito lo è ancora di più».

Al momento sono circa una dozzina le aziende aderenti al progetto di Agricoltura Sociale in provincia di Mantova. Le imprese sono concentrate perlopiù nei comuni limitrofi al capoluogo, ma ne troviamo anche nell’Alto Mantovano e nella Bassa.




Confagricoltura Mantova, Fiera Millenaria, Fiera Millenaria di Gonzaga, Regione Lombardia, Solidarietà



precedente: Latte: dal mercato segnali di cauto ottimismo
successivo: Alla scoperta del pane e dei suoi segreti


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]