COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Al via la Millenaria, debutta il Confagricoltura Village
News e comunicati ^
 
29 Agosto 2016


Ormai ci siamo, manca davvero pochissimo. Sabato 3 settembre prenderà il via la fiera Millenaria di Gonzaga, che fino a domenica 11 riempirà il quartiere fieristico con convegni, mostre e tanti altri eventi. Torna una delle fiere agricole più longeve, con le prime testimonianze che risalgono addirittura a prima del ‘500, un appuntamento imperdibile per addetti ai lavori e appassionati, un’occasione preziosissima per restare aggiornati sui temi più discussi del mondo agricolo.
Quella di quest’anno sarà una fiera Millenaria che ancora di più strizzerà l’occhio alle eccellenze agroalimentari locali, per diffondere, far conoscere e valorizzare al meglio i prodotti della terra mantovana, cui verrà riservato un intero padiglione. A Gonzaga il mondo agricolo si radunerà non solo per discutere degli aspetti politici ed economici, con focus in particolare sulla situazione che stanno vivendo il settore del latte e dei cereali, ma anche per fare il punto sul fronte ambientale e sociale, con l’esperienza delle fattorie sociali sotto la lente d’ingrandimento: «La Millenaria – spiega il presidente di Confagricoltura Mantova Matteo Lasagna – si configura anno dopo anno come la fiera agricola per eccellenza della bassa val padana, richiamando a Gonzaga migliaia di visitatori e addetti ai lavori. Il successo e la fama di questo appuntamento, l’unico a livello agricolo nella nostra provincia, derivano dalla qualità sempre crescente degli eventi offerti al pubblico, che abbracciano a 360 gradi tutti gli aspetti e le problematiche che il nostro mondo si trova a dover affrontare al giorno d’oggi».
E Confagricoltura in questa edizione conferma una volta di più di voler puntare fortissimo sulla Millenaria. A testimoniarlo ecco un’importantissima novità, vale a dire l’allestimento del “Confagricoltura village” nell’ex convento di Santa Maria, uno spazio interamente dedicato all’associazione, che dal primo all’ultimo giorno proporrà un fittissimo calendario di eventi aperti al pubblico, nei quali vi sarà anche la possibilità di consumare gustosi aperitivi a base di prodotti del territorio, un’ulteriore promozione per il “Made in Mantova”.
I temi toccati saranno tantissimi. Si parte sabato 3 con “Pane e cereali”, con laboratorio dimostrativo per la produzione di pane, aperitivo a base di pane e derivati e convegno “La storia del pane”, con lo storico Giancarlo Malacarne e il nutrizionista Piergiorgio Pietta. Domenica 4 ecco “Agriturismi e vendita diretta”, mercatino agricolo e convegno sull’agricoltura sociale a cura di Andrea Poltronieri. Lunedì 5 sarà la volta di “Latte e formaggi”, con corsi di assaggio e analisi sensoriale dei formaggi riservati ai bambini e convegno sul mercato del latte a cura di Angelo Rossi (Clal) e Roberto Cova (direttore generale assessorato regionale all’agricoltura). Martedì 6 presentazione del portale Abaco e dibattito sulle tecniche di agricoltura conservativa. Mercoledì 7 cena-convegno a invito su “Impresa e lavoro in agricoltura”, alla presenza del presidente nazionale di Confagricoltura Mario Guidi, dell’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava e dei segretari Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil. Modererà la serata il giornalista della Gazzetta di Mantova Gabriele De Stefani. Giovedì 8 ecco “L’importanza della carne nella dieta”, con aperitivo a base di cotechino e ospiti il presidente nazionale della Lilt Francesco Schittulli, il direttore di Assocarni François Tomei e il responsabile qualità di Metro Italia Claudio Truzzi. Dopo l’incontro di formazione aziendale di Confagricoltura team di venerdì 9 (evento ad invito), sabato 10 toccherà a “Ortofrutta e viticoltura d’eccellenza”, con lo show cooking di Rubina Rovini (finalista a Master Chef 2015) a cura del Consorzio del melone mantovano Igp e il convegno “Il valore dell’aggregazione nel settore dell’ortofrutta e viticoltura”. Il gran finale è in programma domenica 11, con l’esposizione fotografica “Reflective landscape, il paesaggio veneto e i suoi produttori”, a cura di Confagricoltura Veneto, e il convegno “Lungo il Garda: la valorizzazione territoriale delle province di Mantova, Verona e Brescia”. Dal 3 all’11 settembre sarà aperta poi la mostra fotografica “La civiltà dell’acqua in Lombardia”, a cura di Urbim.
«Ogni giorno – prosegue Lasagna – verrà proposto al nostro pubblico un tema specifico, per un calendario di incontri che tratteranno con grande attenzione e competenza ogni aspetto e tematica del mondo agricolo, a testimonianza della grande importanza che la fiera Millenaria ha per la nostra associazione. In più proporremo anche dei golosi break, nei quali i prodotti della nostra terra saranno gli assoluti protagonisti. Ci auguriamo di avere un buon riscontro di pubblico e vi aspettiamo tutti al nostro Confagricoltura Village».




Confagricoltura Mantova, Fiera Millenaria, Fiera Millenaria di Gonzaga, Gonzaga, Lasagna Matteo Presidente Confagricoltura Mantova



precedente: Pacchetto latte: dalla UE aiuti per chi ridurrĂ  la produzione
successivo: L' Agricoltura Mantovana n° 16 del 29 agosto 2016


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]