COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Bovini e ovi-caprini, a giugno parte il modello IV informatizzato.
News e comunicati ^
 
11 Gennaio 2016


Con nota del 24 dicembre 2015, il ministero della Salute ha disposto le istruzioni operative per la compilazione del modello IV in formato elettronico, per le specie bovina e ovi-caprina. L’Ordinanza Ministeriale del 28 maggio 2015 inerente a “Misure straordinarie di polizia veterinaria in materia di tubercolosi, brucellosi bovina e bufalina, brucellosi ovi-caprina, leucosi bovina enzootica” prevedeva, infatti, a decorrere da 6 mesi dalla sua pubblicazione, che le movimentazioni degli animali contemplati dall’Ordinanza citata siano autorizzate esclusivamente tramite l’utilizzo del modello IV informatizzato, la cui funzionalità è resa disponibile in Banca Dati (BDN) già dal 21 dicembre 2015.

Si fa presente che per una questione di adattamento al sistema informatizzato, il fac simile di modello IV attualmente in uso, di cui al D.M. 16/05/2007, è stato modificato. In particolare la sezione B è stata integrata con gli elementi riferibili alle Informazioni sulla Catena Alimentare (ICA). Inoltre, il nuovo modello è stato concepito per raccogliere quante più informazioni possibili dagli altri database informatizzati (ad esempio SANAN, prontuario farmaceutico, ecc.) ed essere quindi il più affidabile possibile. L’iter di approvazione del decreto di modifica del nuovo modello IV è già stato avviato e sarà pubblicato a breve nella gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana. Al fine di compilare per via informatica il modello in questione è fondamentale che gli animali siano stati registrati correttamente in banca dati nazionale (BDN).

Per quanto riguarda l’autorizzazione alla movimentazione, è stata impostata la seguente regola di base:
- le movimentazioni verso il macello non necessitano di autorizzazione da parte del veterinario ufficiale dell’Asl e quindi il modello IV compilato dall’allevatore, direttamente o tramite il suo delegato, è immediatamente efficace non appena completata la procedura di inserimento dei dati;
- le movimentazioni da vita (cioè tutte le movimentazioni con destinazione altri allevamenti o strutture zootecniche compresi i pascoli e le stalle di sosta) necessitano di autorizzazione da parte del veterinario ufficiale dell’Asl e pertanto il modello IV diventa efficace solo a seguito di validazione da parte del veterinario ufficiale.

Si fa presente inoltre che in BDN è stata resa disponibile una sezione, a cura del veterinario ufficiale, che consente di mettere sotto vincolo un dato allevamento al fine di regolamentare l’autorizzazione delle movimentazioni per tutte le situazioni che la richiedono.

Da un punto di vista operativo, nel caso di movimentazioni che richiedono il nulla osta da parte dell’Asl, l’allevatore, o un suo delegato, procederà a compilare online le parti di sua competenza. La BDN genererà quindi in automatico una richiesta destinata al Veterinario Ufficiale competente di completamento del documento. Da questo momento il modello IV diviene ufficiale ed è reso disponibile in automatico a tutti i soggetti interessati.

Ai fini del trasporto deve essere stampata e sottoscritta una sola copia del modello informatizzato. Tale copia, che deve accompagnare gli animali durante il trasporto stesso, deve essere consegnata al destinatario che provvederà ad archiviarla. Si fa presente che la copia cartacea contiene degli appositi spazi nei quali è possibile inserire eventuali variazioni rispetto a quanto già in questa riportato. Tali variazioni devono essere obbligatoriamente registrate in BDN entro al massimo sette giorni dalla partenza.

Tutte le informazioni contenute nel modello IV informatizzato, variazioni comprese, sono utilizzate per effettuare la registrazione in BDN delle movimentazioni in entrata e in uscita secondo le tempistiche previste dalla normativa di riferimento. Eventuali successive modifiche al modello IV dovranno essere inserite in BDN entro il tempo massimo di sette giorni dalla partenza.

Si sottolinea che, al fine di consentire un’applicazione graduale sul territorio nazionale della procedura operativa, è stato previsto un periodo transitorio di 6 mesi a partire dal 24 dicembre 2015 (e quindi in scadenza al 24 giugno 2016), durante il quale verranno ancora accettati i modelli IV in formato cartaceo, compilati secondo le modalità attualmente in uso.
Critiche da Confagricoltura Mantova, che giudica i 6 mesi di tempo come periodo transitorio non sufficienti per permettere un’adeguata applicazione a livello nazionale della nuova disposizione ministeriale. Pur condividendo gli obiettivi di semplificazione previsti dalla norma, chiederà formale slittamento del termine del 24 giugno 2016. Una partenza affrettata è sinonimo di fallimento delle nuove procedure.




Bovini da carne , Confagricoltura Mantova



precedente: Prezzi rilevati in Borsa Merci.
successivo: Prezzi rilevati in Borsa Merci.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]