COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Via libera al nuovo Psr della Regione Lombardia.
News e comunicati ^
 
20 Luglio 2015


Ci siamo. Via libera della Commissione europea al nuovo programma di sviluppo rurale della Regione Lombardia, che è stato adottato formalmente il 15 luglio. Il piano prevede l'investimento di 1,2 miliardi – di cui 499 milioni di fondi Ue e 659 milioni di cofinanziamento nazionale - per un periodo di sette anni (2014 -2020). Risorse finalizzate prima di tutto al rilancio della competitività  del settore agricolo, ma anche al ripristino, alla salvaguardia e alla valorizzazione degli ecosistemi. E saranno circa 3.200 gli imprenditori agricoli che otterranno un sostegno per investire nella ristrutturazione e nell'ammodernamento delle loro aziende o nella trasformazione e nella commercializzazione dei loro prodotti. Oltre a incidere sulla competitività delle imprese, i finanziamenti in questione contribuiranno anche a migliorare la sostenibilità ambientale e a mitigare i cambiamenti climatici. Gli investimenti saranno incentivati anche dall'attivazione di uno strumento finanziario specifico: un fondo di credito istituito ad hoc. Più di 100mila ettari di terreni agricoli saranno oggetto di contratti agro-ambientali-climatici che sosterranno la biodiversità e la gestione del suolo e delle acque; mentre altri 110mila saranno oggetto di sostegno nelle zone montane. La Regione ridurrà gli oneri amministrativi per i beneficiari ricorrendo a un sistema semplificato di costi standard per la dichiarazione delle spese nell'ambito di talune spese di investimento.  
   
Una fetta importante dei fondi del nuovo PSR della Lombardia (29,3%) sarà destinata quindi alla competitività e alla redditività delle aziende, oltre che alla gestione sostenibile delle foreste (oltre 339 milioni in totale). Circa 187 milioni andranno all'organizzazione della filiera alimentare, incluse la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi. Altri 363 milioni serviranno invece a preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi in agricoltura e silvicoltura; e 124 a promuovere un uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e capace di fronteggiare i cambiamenti climatici nel settore agroalimentare e forestale. Altri 118 milioni, infine, verranno utilizzati per interventi nel campo dell'inclusione sociale, per la riduzione della povertà e lo sviluppo economico delle zone rurali.  

A breve la Regione Lombardia pubblicherà il bando relativo all’Operazione 4.1, la misura che finanzia gli investimenti in azienda. I tecnici di Confagricoltura Mantova sono già in grado di fornire una consulenza sugli investimenti in programma e abbozzare le domande di contributo, anche con sopralluoghi in azienda. Per informazioni, telefonare al numero 0376/330711, oppure inviare una richiesta a: tecnico@confagricolturamantova.it       




Confagricoltura Mantova, PSR 2014 - 2020, Regione Lombardia



precedente: Prezzi rilevati in Borsa Merci.
successivo: Latte, superata la quota nazionale. A fine luglio i dati definitivi sulle multe.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]