COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

CUN suini, Confagricoltura chiede l’intervento del ministro Martina.
News e comunicati ^
 
11 Dicembre 2014


Il settore suinicolo nazionale necessita di una base  economico commerciale solida e propositiva. Lo afferma Confagricoltura Mantova, ritenendo offensiva la proposta di prezzo dei suini da macello fatta dalla parte industriale oggi in CUN, che ha costretto la delegazione allevatoriale ad uscire dalla contrattazione. L’organizzazione di via Luca Fancelli reputa più che mai necessario che il Mipaaf si faccia carico della difficile situazione, nel tentativo di mediare posizioni oramai contrapposte. Allo stesso tempo, ritiene indispensabile sollecitare l’applicazione di tre punti fondamentali:
  1. l’apertura della CUN alle altre realtà industriali; 
  2. un più diretto impegno  delle OP nel  partecipare  attivamente ai lavori della CUN;
  3. un richiamo anche  ai singoli allevatori, nel ritardare il più possibile la consegna del prodotto all’industria.
«Siamo consci – ha detto il presidente di Confagricoltura Mantova, Matteo Lasagna - che non si risolverà la grave situazione del comparto, fino a quando non verrà definito un modo alternativo a questo modo di fare contrattazione. Per questo chiederemo l’intervento deciso del ministro Martina».




Confagricoltura Mantova, Suini, suinicoltura



precedente: Anticipo premi Misura 214, la Regione aspetta l’ok da Bruxelles.
successivo: L'Agricoltura Mantovana n° 24 del 15 dicembre 2014


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]