COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Rinnovato il contratto nazionale di lavoro per gli operai agricoli e florovivaisti.
News e comunicati ^
 
29 Ottobre 2014


Mercoledì 22 ottobre 2014 è stato sottoscritto il verbale di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro per gli operai agricoli e florovivaisti valevole per il quadriennio 2014/2017.
Tra gli aspetti salienti dell’accordo si sottolinea:

1. aumento retributivo: concordato un aumento del 3,9% delle retribuzioni attualmente in vigore, ripartito in due tranche di cui la prima del 2,9% con decorrenza 1° novembre 2014 e la seconda dell’1,8% con decorrenza 1° maggio 2015;

2. orario di lavoro: è stata estesa la possibilità di utilizzare orari flessibili che consentano, in certi periodi dell’anno, di superare l’orario ordinario senza dover corrispondere le maggiorazioni previste per le ore straordinarie;

3. straordinario: è stata ampliata la possibilità di ricorrere al lavoro straordinario con l’elevazione del limite annuale da 250 a 300 ore;

4. assetti contrattuali: è stata confermata un’ampia autonomia negoziale ai cosiddetti “contratti di secondo livello”(nel nostro caso quello provinciale), garantendo una migliore rispondenza del contratto alle particolari esigenze delle aziende agricole nei diversi territori.

Sono state respinte alcune richieste pressanti da parte dei sindacati contenute nella piattaforma che avrebbero potuto incidere negativamente sull’attività imprenditoriale quali obbligo di riassunzione, revisione del periodo di comporto, limitazione dei contratti di appalto.

Ci riserviamo di tornare sull’argomento per approfondire gli aspetti più importanti di questo rinnovo contrattuale.
 





precedente: Legge di Stabilit√†, pro e contro per il settore agricolo.
successivo: Quote latte, rischio splafonamento per la campagna 2014-2015.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]