COSTRUIAMO
UN FUTURO
FERTILE



A A A

Fotovoltaico, delineata l’azione legale di Confagri contro i tagli agli incentivi.
News e comunicati ^
 
29 Settembre 2014


Si è tenuta nei giorni scorsi a Milano, nello studio legale Onida, una riunione sull’azione legale promossa da Confagricoltura e Assorinnovabili per l’annullamento della cosiddetta norma “spalma incentivi”. Il ricorso mira ad impugnare le disposizioni introdotte dall'art. 26 del d.l. n. 91/14, convertito in legge, contestandone il profilo di costituzionalità per tutelare i produttori di energia fotovoltaica, ingiustamente penalizzati da un provvedimento che modifica, unilateralmente e retroattivamente, i contratti sottoscritti con il Gestore dei servizi energetici. Le aziende presenti all’incontro hanno avuto modo di approfondire i diversi aspetti della questione con il legale incaricato, che ha chiarito la strategia sia nei confronti dell’autorità giudiziaria ordinaria (Tribunale civile) che amministrativa (TAR), per chiedere il riconoscimento dell’incostituzionalità della norma. La riunione si è rilevata importante per condividere l’azione che verrà intrapresa, tenendo conto della scadenza del 30 novembre, data entro cui i produttori di energia fotovoltaica, soggetti alle disposizioni della norma spalma incentivi (impianti di potenza superiore ai 200 kw), dovranno comunicare al Gse una delle tre opzioni di rimodulazione previste dalla norma. Confagricoltura seguirà le aziende ricorrenti per l’intero iter.

Sono già 30 le aziende mantovane, anche non agricole, che hanno aderito all’iniziativa che rimarrà aperta ancora per qualche giorno ad altri soggetti che intendono ricorrere. Per info contattare Andrea Zampolli allo 0376 330733.
 





precedente: Nuove tasse, Confagricoltura scende in piazza.
successivo: Produzioni di latte in Italia: in forte aumento rispetto all’anno precedente.


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]

Art direction by: Fachiro Strategic Design
[www.fachiro.com]